Loading...

@museodel900 MUSEO DEL NOVECENTO

More than 400 masterpieces #LucioFontana #GiorgiodeChirico #UmbertoBoccioni #PieroManzoni ... 📷 #Museodel900 📍Milano Orari e biglietti 🔽

@museodel900 photos and videos

12 hours ago

. “Per me non vi è nulla di astratto: per altro ritengo che non si via nulla di più surreale, e di più astratto del reale” Giorgio Morandi | Natura Morta | 1940 - Fino al 21 giugno 2020 siamo aperti sabato e domenica, dalle 11.00 alle 18.00. Prima della visita è obbligatorio acquistare il biglietto online senza sovrapprezzo (anche per le gratuità ). Il numero degli accessi è limitato. La durata massima prevista per la visita è di due ore. Prima di acquistare il biglietto vi invitiamo a leggere le norme per l’accesso al Museo sul nostro sito (link in bio ). Ingresso in via Marconi 1. - The Museo del Novecento reopens until June 21st 2020 every Saturday and Sunday, from 11am to 6pm. Before the visit, reservations and tickets' purchase online are required (also to free entry ). The number of admissions is limited. The maximum duration of visits is two hours. Please read the new rules for access on our website (link in bio ). The entrance is in via Marconi 1. #MuseodelNovecento #Museodel900 #Milano

7422
Yesterday

Fino al 21 giugno 2020 siamo aperti sabato e domenica, dalle 11.00 alle 18.00. Prima della visita è obbligatorio acquistare il biglietto online senza sovrapprezzo (anche per le gratuità ). Il numero degli accessi è limitato. La durata massima prevista per la visita è di due ore. Prima di acquistare il biglietto vi invitiamo a leggere le norme per l’accesso al Museo sul nostro sito (link in bio ). Ingresso in via Marconi 1. - The Museo del Novecento reopens until June 21st 2020 every Saturday and Sunday, from 11am to 6pm. Before the visit, reservations and tickets' purchase online are required (also to free entry ). The number of admissions is limited. The maximum duration of visits is two hours. Please read the new rules for access on our website (link in bio ). The entrance is in via Marconi 1. Photo @emlee7 #MuseodelNovecento #Museodel900 #Milano

2.5k15
2 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Fanno parte del cuore pulsante del museo. Sono il luogo dove si svolgono attività di ricerca e conservazione, dove nascono nuove mostre (ricordate, le 30 bellissime sculture di Fuori percorso? ). Sono anche il punto di partenza e di arrivo di capolavori in viaggio per il mondo. Stanze dove si nascono nuovi amori (l’ultima che ci ha rubato il cuore? Adriana Bisi Fabbri )… Sono i nostri depositi. Ora aperti, qui su Instagram, al vostro sguardo. Già sfogliato il feed per scoprire l’opera del giorno? #MuseodelNovecento #Milano #YesMilano

2140
2 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Paesaggio OTTONE ROSAI, 1914 “A differenza del contemporaneo Zang-Tumb-Tumb, in cui si riscontra una netta adesione di Rosai alle istanze futuriste, in questo dipinto giovanile l’attenzione è traslata sul processo di restituzione di pochi elementi prospettico-volumetrici. In questo paesaggio urbano le case, i tetti e le scale sono tracciati attraverso un discorso per sintesi e condensazioni, attento ai valori tonali e chiaroscurali. Più che alle problematiche futuriste l’artista sembra richiamare le fonti iconografiche del Trecento e del Quattrocento toscano. Nella monografia dedicata all’artista, Santini descrive questo dipinto come “decisivo”, oltre che “diretto progenitore dei dipinti degli anni ‘20”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano @comunemilano .cultura

5061
2 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Paesaggio OTTONE ROSAI, 1914 “A differenza del contemporaneo Zang-Tumb-Tumb, in cui si riscontra una netta adesione di Rosai alle istanze futuriste, in questo dipinto giovanile l’attenzione è traslata sul processo di restituzione di pochi elementi prospettico-volumetrici. In questo paesaggio urbano le case, i tetti e le scale sono tracciati attraverso un discorso per sintesi e condensazioni, attento ai valori tonali e chiaroscurali. Più che alle problematiche futuriste l’artista sembra richiamare le fonti iconografiche del Trecento e del Quattrocento toscano. Nella monografia dedicata all’artista, Santini descrive questo dipinto come “decisivo”, oltre che “diretto progenitore dei dipinti degli anni ‘20”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano @comunemilano .cultura

4770
3 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Linee e volumi di una strada ARDENGO SOFFICI, 1912 “Nel 1913 Soffici pubblica su “Lacerba”, la rivista di cui è direttore insieme a Giovanni Papini, l’articolo Cubismo e oltre all’interno del quale riassume la sua personale interpretazione del Futurismo, intrisa della lezione cézanniana: solidificazione dell’immagine, lirismo e pittura pura. In questo olio su tela è possibile riscontrare tali elementi con l’obbiettivo di ricercare la possibilità di convivenza fra una visione rarefatta e puramente intellettuale dei piani, delle linee, dei corpi nello spazio astratto e una più empirica contemplazione degli “elementi emotivi” della realtà, di “un moto interno provocato dalla presenza di un fenomeno naturale”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano @comunemilano .cultura

3400
3 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Linee e volumi di una strada ARDENGO SOFFICI, 1912 “Nel 1913 Soffici pubblica su “Lacerba”, la rivista di cui è direttore insieme a Giovanni Papini, l’articolo Cubismo e oltre all’interno del quale riassume la sua personale interpretazione del Futurismo, intrisa della lezione cézanniana: solidificazione dell’immagine, lirismo e pittura pura. In questo olio su tela è possibile riscontrare tali elementi con l’obbiettivo di ricercare la possibilità di convivenza fra una visione rarefatta e puramente intellettuale dei piani, delle linee, dei corpi nello spazio astratto e una più empirica contemplazione degli “elementi emotivi” della realtà, di “un moto interno provocato dalla presenza di un fenomeno naturale”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano @comunemilano .cultura

6150
3 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Fanno parte del cuore pulsante del museo. Sono il luogo dove si svolgono attività di ricerca e conservazione, dove nascono nuove mostre (ricordate, le 30 bellissime sculture di Fuori percorso? ). Sono anche il punto di partenza e di arrivo di capolavori in viaggio per il mondo. Stanze dove si nascono nuovi amori (l’ultima che ci ha rubato il cuore? Adriana Bisi Fabbri )… Sono i nostri depositi. Ora aperti, qui su Instagram, al vostro sguardo. Già sfogliato il feed per scoprire l’opera del giorno? #MuseodelNovecento #Milano #YesMilano

1580
4 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Fanno parte del cuore pulsante del museo. Sono il luogo dove si svolgono attività di ricerca e conservazione, dove nascono nuove mostre (ricordate, le 30 bellissime sculture di Fuori percorso? ). Sono anche il punto di partenza e di arrivo di capolavori in viaggio per il mondo. Stanze dove si nascono nuovi amori (l’ultima che ci ha rubato il cuore? Adriana Bisi Fabbri )… Sono i nostri depositi. Ora aperti, qui su Instagram, al vostro sguardo. Già sfogliato il feed per scoprire l’opera del giorno? #MuseodelNovecento #Milano #YesMilano

2002
4 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Volumi dinamici (Trincee ) MARIO SIRONI, 1914 “L’apparente incongruenza tra il titolo e il soggetto rappresentato in questo olio su tavola è giustificabile alla luce di un’analisi sui disegni e sugli studi compositivi. Nelle prime versioni era presente nella composizione un filo spinato, motivo per il quale l’opera entra nella collezione Jucker col titolo “Trincee”. “Volumi dinamici” sancisce l’avvicinamento di Sironi alle istanze del Futurismo, al quale aderirà ufficialmente nel 1915. Nel realizzare i volumi l’artista mostra il suo interesse nei confronti dei colori della terra e delle superficie statiche, mostrando una lettura in chiave più plastica e austera del Futurismo, fortemente chiaroscurata, giocata sul contrasto tra bianchi”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano @comunemilano .cultura

4181
4 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Volumi dinamici (Trincee ) MARIO SIRONI, 1914 “L’apparente incongruenza tra il titolo e il soggetto rappresentato in questo olio su tavola è giustificabile alla luce di un’analisi sui disegni e sugli studi compositivi. Nelle prime versioni era presente nella composizione un filo spinato, motivo per il quale l’opera entra nella collezione Jucker col titolo “Trincee”. “Volumi dinamici” sancisce l’avvicinamento di Sironi alle istanze del Futurismo, al quale aderirà ufficialmente nel 1915. Nel realizzare i volumi l’artista mostra il suo interesse nei confronti dei colori della terra e delle superficie statiche, mostrando una lettura in chiave più plastica e austera del Futurismo, fortemente chiaroscurata, giocata sul contrasto tra bianchi”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano @comunemilano .cultura

4020
5 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Automobile+velocità+luce GIACOMO BALLA, 1913 “Si tratta di uno dei disegni preparatori di una serie di studi che Balla conduce sul movimento dell’automobile. La scelta del soggetto non è affatto casuale, in quanto simbolo del peculiare interesse nella percezione futurista del moderno. Diversi però sono gli esiti, che lo discostano dalla trasposizione del movimento sulla tela come diffusione di energia vitale, emblematica nella pittura di altri futuristi. In quest’opera si evidenziano soprattutto gli studi derivati dallo sviluppo della cronofotografia dei corpi, portata avanti da Marey, e quelli delle fotodinamiche del giovane Anton Giulio Bragaglia alla cui conferenza-esposizione alla libreria Mantegazza di Roma nel 1911 lo stesso Balla partecipa”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano

5940
5 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Automobile+velocità+luce GIACOMO BALLA, 1913 “Si tratta di uno dei disegni preparatori di una serie di studi che Balla conduce sul movimento dell’automobile. La scelta del soggetto non è affatto casuale, in quanto simbolo del peculiare interesse nella percezione futurista del moderno. Diversi però sono gli esiti, che lo discostano dalla trasposizione del movimento sulla tela come diffusione di energia vitale, emblematica nella pittura di altri futuristi. In quest’opera si evidenziano soprattutto gli studi derivati dallo sviluppo della cronofotografia dei corpi, portata avanti da Marey, e quelli delle fotodinamiche del giovane Anton Giulio Bragaglia alla cui conferenza-esposizione alla libreria Mantegazza di Roma nel 1911 lo stesso Balla partecipa”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano

8303
5 days ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Fanno parte del cuore pulsante del museo. Sono il luogo dove si svolgono attività di ricerca e conservazione, dove nascono nuove mostre (ricordate, le 30 bellissime sculture di Fuori percorso? ). Sono anche il punto di partenza e di arrivo di capolavori in viaggio per il mondo. Stanze dove si nascono nuovi amori (l’ultima che ci ha rubato il cuore? Adriana Bisi Fabbri )… Sono i nostri depositi. Ora aperti, qui su Instagram, al vostro sguardo. Già sfogliato il feed per scoprire l’opera del giorno? #MuseodelNovecento #Milano #YesMilano

5451
6 days ago

. Noi siamo qui perché... “Perché visitare il #Museodel900 è l’occasione giusta per iniziare a rivivere la città” Claudio e Denys. - Fino al 21 giugno siamo aperti sabato e domenica, dalle 11 alle 18. Prima della visita è obbligatorio acquistare il biglietto online senza sovrapprezzo (anche per le gratuità ). Il numero degli accessi è limitato. Prima di acquistare il biglietto, vi invitiamo a leggere sul nostro sito le norme per l’accesso al Museo. - Biglietteria online e info -> www.museodelnovecento.org Link in bio - #MuseodelNovecento #Milano #Museo

1.1k4
1 weeks ago

. Perché visitare un museo è... una boccata d'aria per la mente. Vi aspettiamo. Da oggi, sabato 30 maggio, al 21 giugno siamo aperti sabato e domenica, dalle 11 alle 18. Prima della visita è obbligatorio acquistare il biglietto online senza sovrapprezzo (anche per le gratuità ). Il numero degli accessi è limitato. Prima di acquistare il biglietto, vi invitiamo a leggere le norme per l’accesso al Museo sul nostro sito. - The Museo del Novecento reopens from May 30th to June 21st every Saturday and Sunday, from 11am to 6pm. Before the visit, reservations and tickets' purchase online are required (also to free entry ). Readthe new rules for access on our website. - Link in bio - Photo Corpo d'aria, Piero Manzoni. #MuseodelNovecento #Milano #Museodel900 #PieroManzoni

9802
2 weeks ago

(R )incontrarsi Da domani 30 maggio al 21 giugno 2020 siamo aperti sabato e domenica, dalle 11 alle 18. Prima della visita è obbligatorio acquistare il biglietto online senza sovrapprezzo (anche per le gratuità ). Il numero degli accessi è limitato. La durata massima prevista per la visita è di due ore. Prima di acquistare il biglietto vi invitiamo a leggere le norme per l’accesso al Museo sul nostro sito (link in bio ). Ingresso in via Marconi 1. - The Museo del Novecento reopens from May 30th to June 21st 2020 every Saturday and Sunday, from 11am to 6pm. Before the visit, reservations and tickets' purchase online are required (also to free entry ). The number of admissions is limited. The maximum duration of visits is two hours. Please read the new rules for access on our website (link in bio ). The entrance is in via Marconi 1. Photo @walter7 .3 #MuseodelNovecento #Museodel900 #Milano

1.7k8
2 weeks ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Fanno parte del cuore pulsante del museo. Sono il luogo dove si svolgono attività di ricerca e conservazione, dove nascono nuove mostre (ricordate, le 30 bellissime sculture di Fuori percorso? ). Sono anche il punto di partenza e di arrivo di capolavori in viaggio per il mondo. Stanze dove si nascono nuovi amori (l’ultima che ci ha rubato il cuore? Adriana Bisi Fabbri )… Sono i nostri depositi. Ora aperti, qui su Instagram, al vostro sguardo. Già sfogliato il feed per scoprire l’opera del giorno? #MuseodelNovecento #Milano #YesMilano

1760
2 weeks ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 L’autobus GINO SEVERINI, 1913 “Severini assimila e compenetra in un'unica immagine esterno e interno, percezione ed emozione collettiva catturata attraverso il tumulto cittadino. L’osservatore è catapultato all’interno di un autobus parigino durante un tragitto tra Montmartre e Montrouge. Le suggestioni esterne provengono soprattutto da insegne di botteghe, cartelli e disegni che fungono sia da contesto che da elemento grafico, in una libera associazione di forme e colori. Il dipinto è esemplare della fase che l’artista vive a Parigi tra il 1912 e il 1913. Non è affatto un caso che esso apra il percorso espositivo delle celebri personali alla galleria berlinese Der Sturm e alla Marlborough Gallery di Londra”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano

5061
2 weeks ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 L’autobus GINO SEVERINI, 1913 “Severini assimila e compenetra in un'unica immagine esterno e interno, percezione ed emozione collettiva catturata attraverso il tumulto cittadino. L’osservatore è catapultato all’interno di un autobus parigino durante un tragitto tra Montmartre e Montrouge. Le suggestioni esterne provengono soprattutto da insegne di botteghe, cartelli e disegni che fungono sia da contesto che da elemento grafico, in una libera associazione di forme e colori. Il dipinto è esemplare della fase che l’artista vive a Parigi tra il 1912 e il 1913. Non è affatto un caso che esso apra il percorso espositivo delle celebri personali alla galleria berlinese Der Sturm e alla Marlborough Gallery di Londra”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano

7212
2 weeks ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Zang-Tumb-Tumb OTTONE ROSAI, 1913-14 “Il pittore fiorentino, tra i più interessati alla poetica del cubismo francese portata in Italia da Gino Severini e Ardengo Soffici, dedica titolo e soggetto di questo olio su tela all’omonimo libro di Filippo Tommaso Marinetti. Di ritorno dal viaggio a Sofia dove assiste alla guerra bulgaro-turca, il poeta tenta di restituire in forma onomatopeica il tumulto del conflitto. Lo stesso tenta di fare Rosai il quale, attraverso un procedimento di scomposizione e di compenetrazione dei piani, compendia nel dipinto arte e nazionalismo. D’altronde, lo stesso Rosai sulle pagine di “Lacerba” si prodiga in quegli stessi anni in una serie di articoli di stampo interventista”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano

3541
2 weeks ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Zang-Tumb-Tumb OTTONE ROSAI, 1913-14 “Il pittore fiorentino, tra i più interessati alla poetica del cubismo francese portata in Italia da Gino Severini e Ardengo Soffici, dedica titolo e soggetto di questo olio su tela all’omonimo libro di Filippo Tommaso Marinetti. Di ritorno dal viaggio a Sofia dove assiste alla guerra bulgaro-turca, il poeta tenta di restituire in forma onomatopeica il tumulto del conflitto. Lo stesso tenta di fare Rosai il quale, attraverso un procedimento di scomposizione e di compenetrazione dei piani, compendia nel dipinto arte e nazionalismo. D’altronde, lo stesso Rosai sulle pagine di “Lacerba” si prodiga in quegli stessi anni in una serie di articoli di stampo interventista”. Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento #MuseodelNovecento #Milano

4774
2 weeks ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Fanno parte del cuore pulsante del museo. Sono il luogo dove si svolgono attività di ricerca e conservazione, dove nascono nuove mostre (ricordate, le 30 bellissime sculture di Fuori percorso? ). Sono anche il punto di partenza e di arrivo di capolavori in viaggio per il mondo. Stanze dove si nascono nuovi amori (l’ultima che ci ha rubato il cuore? Adriana Bisi Fabbri )… Sono i nostri depositi. Ora aperti, qui su Instagram, al vostro sguardo. Già sfogliato il feed per scoprire l’opera del giorno? #MuseodelNovecento #Milano #YesMilano

1991
2 weeks ago

. INCONTRI [IM]POSSIBILI Capolavori dai depositi del #Museodel900 Fanno parte del cuore pulsante del museo. Sono il luogo dove si svolgono attività di ricerca e conservazione, dove nascono nuove mostre (ricordate, le 30 bellissime sculture di Fuori percorso? ). Sono anche il punto di partenza e di arrivo di capolavori in viaggio per il mondo. Stanze dove si nascono nuovi amori (l’ultima che ci ha rubato il cuore? Adriana Bisi Fabbri )… Sono i nostri depositi. Ora aperti, qui su Instagram, al vostro sguardo. Già sfogliato il feed per scoprire l’opera del giorno? #MuseodelNovecento #Milano #YesMilano

1730